La Danza delle Api: Affascinante Forma di Comunicazione

La Danza delle Api: Affascinante Forma di Comunicazione

Se pensate che solo alla specie umana sia riservata la possibilità di scambiare informazioni, la danza delle api vi convincerà del contrario

La Danza delle Api: Affascinante Forma di Comunicazione

La danza delle api: un’affascinante quanto efficiente strumento di comunicazione, ricco di movimenti perfettamente codificati. Se pensate che la capacità di scambiarsi informazioni dettagliate sia privilegio esclusivo della specie umana, state commettendo un grosso errore! Ecco perché.

La danza della api: un linguaggio complesso ed efficace

danza delle api

La danza delle api è un termine usato in apicoltura ed etologia per indicare una particolare danza a forma di otto. Qual è lo scopo di questo ballo? Comunicare alle proprie compagne preziose informazioni circa la distanza e la direzione in cui si trovano fiori, polline, nettare e sorgenti d’acqua.

Ma come avviene tutto questo? Proviamo a descrivere brevemente e soprattutto semplicemente, questa complessa forma di comunicazione.

L’ape operaia ha il compito di andare in avanscoperta alla ricerca di prelibati ‘bocconcini’ da condividere insieme alle proprie compagne. Una volta trovata una fonte dalla quale attingere nutrimento, questa torna in alveare per informare le altre api circa il luogo della scoperta e portare a casa un po’ di provviste. Per fare questo bisogna che tutte raggiungano la nuova meta e si coordinino tra loro. Come? Attraverso la danza scodinzolante (così chiamata per le vibrazioni generate dalle api mentre le eseguono).

Ad ogni movimento il suo significato: ecco come avviene la danza delle api

L’ape esploratrice trova una nuova fonte di cibo troppo distante dall’alveare per essere vista e odorata dalle altre api. A questo punto compie una danza sul favo dell’alveare e ritorna dalle compagne. Tornata a destinazione, le altre api si raccolgono intorno all’ape esploratrice che, per emanare la fragranza dei fiori dai quali ha raccolto il nettare, si dimena nella danza. Se la fonte di cibo è vicina, ad un max di 50 metri dal loro alveare, l’ape operaia compie una danza circolare; se la distanza è superiore, la danza assume l’aspetto di un ‘otto’.

danza delleapi

A questo punto, la comunicazione diviene sorprendentemente efficiente e complessa: tutti i movimenti dell’ape operaia hanno infatti uno specifico significato. Se si muove dal cerchio verso l’alto, vuol dire che la nuove fonte è in direzione del sole; se al contrario taglia verso il basso, le altre api comprendono che bisogna andare in direzione opposta. E ancora, se l’ape danzatrice taglia il cerchio formando un angolo, le altre comprendono che devono volare a destra o a sinistra rispetto al sole, a seconda dell’angolo che questa compie rispetto ad una immaginaria linea verticale.

Per comprendere meglio ciò che stiamo descrivendo, guardate il video che segue:

Sorprendente vero? Se consideriamo la complessità dei passi e dell’informazione trasmessa dal mondo delle api, non possiamo non ammirare il grado di socializzazione e comunicazione raggiunto da questi piccoli, meravigliosi insetti.

A garanzia del nostro impegno nel fornire prodotti senza compromessi
in termini di qualità, ci avvaliamo per la nostra materia prima
dei principali zuccherifici a livello mondiale.