Come Avviare un’Attività di Apicoltura (di Successo)

Come Avviare un’Attività di Apicoltura (di Successo)

Come Avviare un’Attività di Apicoltura (di Successo)

Come avviare un’attività di apicoltura e cosa bisogna fare per iniziare ad allevare api? Preziose informazioni e consigli sul meraviglioso mondo dell’apicoltura

Il mondo del biologico e del km zero si sta diffondendo sempre più anche nel nostro Paese, e il made in Italy è da sempre stimato in tutto il mondo. Grazie al nostro meraviglioso territorio, i nostri sforzi verso la creazione di un’attività legata alla natura come quello dell’apicoltura può divenire una reale fonte di guadagno.

Scopriamo come avviare un’attività di apicoltura (di successo!).

Cosa bisogna fare per iniziare l'allevamento delle api?

L’apicoltura è un’attività che non richiede un ingente capitale iniziale, ma solo tanta passione per il settore e la voglia di imparare questa meravigliosa realtà. Per questo motivo il primo passo da compiersi è seguire un corso teorico-pratico di apicoltura, generalmente organizzato dalle stesse associazioni.

Scoprirai così (nel caso non lo sapessi già!) che il lavoro dell’apicoltore consiste essenzialmente nel creare le condizioni ottimali di sviluppo dell’alveare e in cambio coglierne il ricavato: miele, pappa reale, cera d’api, polline, propoli e apitossina.

Guarda tutti i nostri prodotti della sezione: Apicoltura

Cosa fare per diventare apicoltore?

Una volta iniziato il corso puoi iniziare a cimentarti nell’universo delle api. Entra in contatto con altri apicoltori e acquisisci quante più informazioni utili possibili. Potrai così procedere all’ acquisto delle api: è fondamentale che le famiglie e le regina siano di qualità pregevole per iniziare col piede giusto.

Se si vuole spendere meno è possibile partire con degli sciami che però andranno in produzione dopo un anno dall’acquisto.

Scopri chi siamo! Clicca qui

Cosa acquistare per un investimento iniziale?

È indispensabile acquistare:

  • Indumenti protettivi
  • Due-tre arnie
  • Portascimi
  • Affumicatore
  • Un piccolo smelatore

L’attrezzatura iniziale ammonta così a una cifra di circa 1000€.

Con quanti alveari iniziare?

Minimo due alveari. Questo perché se un alveare resta orfano per qualsiasi causa, si può sempre correre ai ripari prelevando una covata fresca dall’altro alveare, e inserirla in quello orfano con la speranza che si allevi una nuova regina.

A che distanza bisogna disporre gli alveari dal confine per non creare problemi al vicinato?

Il problema delle distanze tra le proprietà finitime, è disciplinato nell’art. 8 della legge del 23 dicembre 2004, n. 313 “Disciplina dell’apicoltura”. Ciò non esclude però, che l’apicoltore utilizzi tutte le precauzioni possibili affinché la sua attività non costituisca pericolo a terzi.

 

Facciamo una breve riepilogo:

 

diventare apicoltore

Sai che la nostra azienda produce prodotti d'eccellenza per l'alimentazione delle api? Scopri il nostro SHOP ONLINE!

A garanzia del nostro impegno nel fornire prodotti senza compromessi
in termini di qualità, ci avvaliamo per la nostra materia prima
dei principali zuccherifici a livello mondiale.