Zucchero di canna: meglio o peggio dello zucchero raffinato?

Zucchero di canna: meglio o peggio dello zucchero raffinato?

Spesso sentiamo dire che lo zucchero di canna sia preferibile rispetto allo zucchero raffinato, soprattutto in un regime alimentare sano. Ma ne siamo sicuri? Scopriamolo insieme.

Zucchero di canna: meglio o peggio dello zucchero raffinato?

Chi sceglie lo zucchero di canna al posto del tradizionale zucchero raffinato, lo associa generalmente a un regime alimentare più sano e meno calorico. In realtà lo zucchero di canna è, per profilo nutrizionale e apporto calorico, molto simile, se non uguale, allo zucchero raffinato, ciò che cambia è essenzialmente il gusto. La differenza tra le due tipologie di zucchero è anche botanica, al di là del processo di raffinazione.

Non sempre però lo zucchero grezzo ha origine dalla canna da zucchero, per l’appunto, ma si potrebbe trattare anche di un tipo di zucchero ricavato dalla barbabietola, lasciato però più grezzo. Il colorito è dato dal tipo di raffinazione che lascia la melassa ancora intatta, anche se in piccole quantità, una sostanza che conferisce la sfumatura bruna.

Le migliori varietà di zucchero di qualità: consulta il nostro catalogo online!

Questo significa, dunque, che il colore più scuro non vuol dire necessariamente maggiore quantità di fibre o composizione, per così dire, meno raffinata. Solitamente lo zucchero più colorito tende a impiegare più tempo a sciogliersi rispetto allo zucchero raffinato e più chiaro, e ciò che cambia è il sapore conferito al cibo o alla bevanda che si desidera dolcificare.

Talvolta il vero zucchero di canna si può consumare anche masticandolo a pezzetti o direttamente dai rametti essiccati, ma è molto più comune trovare lo zucchero non completamente raffinato e di colore scuro. Un’altra differenza con il saccarosio o zucchero comune sta nel più ridotto processo tecnologico e industriale al quale sono sottoposti i cristalli, ma per quanto riguarda il regime alimentare, siamo comunque di fronte a un prodotto zuccherino a tutti gli effetti.

Dunque, ricapitolando, scegliere lo zucchero di canna per rendere più dolci le nostre bevande e pietanze è una valutazione legata soprattutto al metodo di raffinazione. Le calorie e la quantità di dolcezza restano sempre uguali, è tutta questione di colore!

Per informazioni sui nostri prodotti, non esitare a contattarci: clicca qui!

A garanzia del nostro impegno nel fornire prodotti senza compromessi
in termini di qualità, ci avvaliamo per la nostra materia prima
dei principali zuccherifici a livello mondiale.