Zucchero raffinato bio

Celiachia: intolleranza in aumento

Secondo le ultime statistiche, in Italia sono sempre di più i soggetti affetti che soffrono di celiachia. Cresce anche l’informazione a riguardo.

Celiachia: intolleranza in aumento

Negli ultimi anni l’informazione e la sensibilizzazione sulla celiachia, nota anche come intolleranza al glutine, è molto più diffusa ed esaustiva. Di conseguenza, anche i dati e le statistiche relative ai soggetti intolleranti diventano più articolati e completi, così come la disponibilità di cibi e farine digeribili da tutti, celiaci e non. Secondo i rilievi più recenti, in Italia il numero di soggetti celiaci sarebbe in aumento, così come riportato nella nona Relazione Annuale al Parlamento sulla Celiachia, diffusa dal Ministero della Salute. I dati raccolgono una serie di informazioni a partire dal 2007 fino al 2016, certificando un aumento dei soggetti intolleranti da 64398 a 182858, con oltre centomila casi in più.

celiachia in aumento

Celiachia: intolleranza in aumento

Il documento diffuso dal Ministero è un ottimo punto di riferimento per medici e pazienti, oltre che una finestra d’informazione aperta sul mondo della celiachia. La relazione testimonia che la regione in cui si manifesta un vertiginoso aumento delle intolleranze è la Campania, seguita dalla Lombardia, ma il fenomeno è diffuso a macchia d’olio in tutta la penisola. Rispetto al 2014-2015, infatti, tutte le province e regioni italiane registrano notevoli aumenti delle diagnosi, frutto anche di una maggiore consapevolezza del problema, troppo sottovalutato nei decenni scorsi. I soggetti celiaci sono in maggioranza donne con 129225 casi, mentre gli uomini sono sensibilmente di meno, con 53633 casi.

Per la tua attività di Apicoltura, i migliori prodotti sul nostro catalogo online.

L’importanza dei report del Ministero della Salute si evidenzia anche nella fornitura di servizi a misura di celiaci: ristoranti e negozi di alimentari sono sempre più vicini alle esigenze degli intolleranti al glutine, mettendo a disposizione cibi privi di questa sostanza. I menu degli esercizi di ristorazione, infatti, prevedono spesso le medesime ricette anche senza l’apporto di glutine, mentre gli scaffali dei supermercati sono già ormai da qualche anno pronti a soddisfare le spese di tutti i consumatori. In aumento la produzione di Maizena, l’amido di mais naturalmente privo di glutine, e di altri ingredienti trattati con tecniche specifiche. Grazie ai report ministeriali, inoltre, è stata adeguata anche la normativa nazionale sulla diagnosi precoce, con un testo che prevede anche supporto economico per sostenere la dieta priva di glutine.

Scopri tutti i prodotti del nostro Zuccherificio: clicca qui per il catalogo!

A garanzia del nostro impegno nel fornire prodotti senza compromessi
in termini di qualità, ci avvaliamo per la nostra materia prima
dei principali zuccherifici a livello mondiale.